alsperGIS DATI
SOFTWARE


Dati multispettrali Landsat

I sistemi multispettrali misurano la riflessione/emissione di radiazione in diversi intervalli di lunghezza d'onda (λ), sia in luce visibile che nell'infrarosso; ogni intervallo è chiamato banda.
Maggiore è il numero di bande, maggiore è la possibilità di riconoscere differenze nella riflettanza è quindi distinguere le aree diverse, fino a ricostruire la firma spettrale (>>> radiazione riflessa) e riconoscere il tipo di superficie.

Un ottimo esempio di acquisizione multispettrale, con dati reperibili gratuitamente, è dato dai satelliti Landsat.
Il progetto Landsat, a cura della NASA (National Aeronautics and Space Administration), è stato tra le prime fonti di immagini multispettrali a media risoluzione con copertura globale. Al primo satellite, in orbita dal 1972, seguirono altri se lanci, di cui uno fallito (Landsat 6), che videro l'avvicendarsi di tre tipi di sensore.
I primi tre satelliti erano dotati del sensore MSS in grado di rilevare lunghezze d'onda visibili e vicino infrarosso. I satelliti 4 e 5 vennero dotati del sensore TM in grado di restituire due bande aggiuntive per l'infrarosso riflesso e una banda (n° 6) per l'infrarosso termico. Con il sensore ETM+ (su Landsat 7) venne introdotta la banda 8 pancromatica, con spettro di rilevazione più ampio (dal verde al vicino infrarosso) che consente una miglior risoluzione spaziale. Nel 2013 infine è stato lanciato il satellite Landsat 8 con i sensori OLI, in grado di acquisire una ulteriore banda prima del blu (per lo studio degli ambienti lacustri e costieri) ed una banda 9 per lo studio della nuvolosità, e TIR con due bande nell'infrarosso termico.


Sensore
Satellite
Banda
λ in µmRisoluzione
spaziale (m)

 Multispectral
 Scanner
 (MSS)

 Landsat 1 (1972-1978)
 Landsat 2 (1975-1982)
 Landsat 3 (1978-1983)
 Landsat 4 (1982-1993)
 Landsat 5 (1984-2013)

1 (verde)
0,50-0,60
80
2(rosso)
0,60-0,70
80
3
0,70-0,80
80
4
0,80-1,10
80
 Thematic Mapper
 (TM)

 Landsat 4 (1982-1993)
 Landsat 5 (1984-2011)
1 (blu)
0,45-0,52 30
2 (verde)
0,52-0,60
30
3(rosso)
0,63-0,69 30
4
0,76-0,90
30
5
1,55-1,75
30
6 (termico)
10,40-12,50
120
7
2,08-2,35
30
 Enhanced
 Thematic Mapper
 (ETM+)

 Landsat 7 (1999-...)
1 (blu)
0,45-0,52 30
2 (verde)
0,52-0,60
30
3(rosso)
0,63-0,69 30
4
0,77-0,90
30
5
1,55-1,75
30
6 (termico)
10,40-12,50
60
7
2,09-2,35
30
8 (PAN.)
0,52-0,90
15
 Operational Land Imager
 (OLI)

 Landsat 8 (2013-...)
1
0,43-0,45
30
2 (blu)
0,45-0,51 30
3 (verde)
0,53-0,59
30
4(rosso)
0,64-0,67 30
5
0,85-0,88
30
6
1,57-1,65
30
7
2,11-2,29
30
9
1,36-1,38
30
8 (PAN.)
0,50-0,68
15
 Thermal Infrared Sensor
 (TIR)

 Landsat 8 (2013-...)
10 (termico)
10,60-11,19
100
11 (termico)
11,50-12,51 100

01.png

La continuità dagli anni '70, il vasto archivio di scene (molte gratuite), la copertura globale e la risoluzione fino a 15 m rendono i dati Landsat tra i più usati per osservazioni geomorfologiche a media scala (tra 1:50'000 e 1:200'000) e per il monitoraggio dei cambiamenti ambientali recenti.

Maggiori informazioni:
http://landsat.usgs.gov/products_data_at_no_charge.php

http://landsat.gsfc.nasa.gov/
http://landsat.usgs.gov/
http://www.landsat.org/



Ricerca e download

http://glovis.usgs.gov/
http://earthexplorer.usgs.gov/
http://landsat.org/ortho/index.php
http://glcfapp.glcf.umd.edu:8080/esdi/


Personalmente il sito che preferisco per reperire immagini Landsat (e non solo) è http://glovis.usgs.gov/ che permette di accedere ad un archivio di scene molto ampio con anche gli ultimi dati Landsat8; per scaricare i dati disponibili occorre registrarsi ma è gratuito.

Per prima cosa bisogna inquadrare la propria area di interesse (cliccare sul riquadro in alto a sinistra ed eventualmente spostarsi con le frecce).
(La scritta rossa "Downloadable" ci dice che una scena è disponibile per essere scaricata)

02.jpg

All'inizio il sito parte già con la ricerca di immagini Landsat4 e successive, comunque alla voce "Collection" possiamo specificare meglio il satellite:

03.png

Una volta trovata la scena che copre l'area di nostro interesse possiamo cercare i dati in base al mese e all'anno di acquisizione (per i dati Landsat8 in genere sono presenti 1 o 2 immagini al mese).
Quando vogliamo scaricare l'immagine inquadrata (sempre che compaia la scritta rossa "Downloadable") clicchiamo su "Add" e "Send to Chart"

04.png

A questo punto bisogna accedere al proprio account con nome e password (o registrarsi per crearne uno) e comparirà l'elenco dei dati scelti. Per scaricare basta cliccare sull'icona di download a destra.

05.png

Nelle finestra successiva si può scegliere il tipo di prodotto da scaricare. Da notare che per immagini Landsat8 il dato completo (Level 1 GeoTIFF Data Product) pesa quasi 1 GB compresso (.tar.gz)!

06.png


Ecco l'elenco dei file di una scena Landsat8:

07.png

Ci sono le 11 bande (un file .TIF per ogni banda) più un ulteriore file ...BQA.TIF che indica la qualità del dato e un file di testo ...MTL.txt contenente i metadati.
Il file più pesante è la banda n°8 (pancromatica) che ha risoluzione doppia rispetto alle altre (15 m invece di 30 m).














Cookies
: questo sito contiene inserzioni pubblicitarie gestite da terze parti mediante cookies, anche di profilazione. Navigando in questo sito si acconsente all'uso di tali cookies.   >>> Maggiori informazioni


Luglio 2015
Alessandro Perego